Uno spot sulla Calabria vince il Travel Experience Awards 2020

È tutta calabrese la vittoria del prestigioso premio in seno alla Borsa internazionale del turismo esperienziale che si è tenuta dal 23 al 30 novembre scorsi.

Le esperienze adrenaliniche, enogastronomiche e culturali della Calabria che la start up turistica Eimì Experience ha saputo trasferire all’interno di uno spot ideato per promuovere le bellezze della regione, le hanno permesso di aggiudicarsi il Travel Experience Awards 2020, un prestigioso premio che viene assegnato in seno alla BITESP, l’unica Borsa internazionale del turismo esperienziale che si è tenuta dal 23 al 30 novembre, quest’anno in modalità telematica a causa dell’emergenza covid.

Si tratta di una vittoria tutta calabrese: oltre alle suggestive immagini della regione, anche la mente, il cuore e l’anima di questo video sono calabresi, a partire dall’ideatrice e amministratrice della start up, Paola Scuticchio, ai registi Andrea Mauro e Vittorio Sala della “About” Creative Agency e a tutte le comparse presenti nel video. Diverse le location scelte per la realizzazione del video, tra cui Catanzaro, Tropea, Pizzo, Lamezia Terme, Camigliatello, Tiriolo, Marcellinara e Sellia superiore.

La cerimonia di premiazione si è svolta ieri, su piattaforma digitale, ed è stata presieduta dal presidente della Bitesp, Leonardo Surico, che nel corso del suo intervento ha evidenziato la grande genialità espressa nello spot realizzato da Eimì: «Devo fare i complimenti a tutti i partecipanti – ha detto Surico – , ma ci tengo a rimarcare che alcuni lavori sono stati davvero geniali sia dal punto di vista della concezione del video stesso, sia per come i registi hanno saputo costruirlo. Tra questi voglio citare quello di Eimì Experience: è un video che colpisce proprio per la genialità del soggetto utilizzato. Rivolgo i miei complimenti a chi lo ha ideato, perché è davvero un bellissimo spot pubblicitario, ideale per promuovere pacchetti turistici».

«L’idea del video – spiegano i due registi Andrea Mauro e Vittorio Sala – nasce dalla volontà di allontanarci dai classici spot aziendali per dare ad Eimì quell’impronta creativa che la distinguesse in un contest internazionale. Ipotizzavamo che questa strada potesse essere la migliore per classificarsi tra i primi posti ed abbiamo avuto ragione. Il tocco di ironia finale, inoltre, ha reso il tutto molto divertente e più piacevole da guardare». «La sceneggiatura – aggiungono – ha due impronte importanti: visione e realtà. Quanti di noi sognano, nel bel mezzo di una noiosa riunione, di evadere e trasportarsi con la mente in luoghi meravigliosi? Ecco, questo è stato il concept di base che ci ha ispirato, il concept aziendale di Eimì che tende a donare al cliente esperienze uniche che porterà sempre con sé». «Aziende come Eimì Experience – concludono – , danno lustro alla nostra amata terra. Specie nel settore turismo. La Calabria in particolare è una Ferrari che non supera i 40 km/h e dunque di persone come Paola Scuticchio, che hanno la volontà di rilanciare le meraviglie che, a volte, gli stessi calabresi non sanno di possedere, sono vitali per la nostra terra».

Ecco il video: https://www.youtube.com/watch?v=TMMx5wY1xKg